In offerta!

Documentazione Dirigente Scolastico – DS – RSPP

1.300,00 899,00

L’OFFERTA SCADE TRA:

Descrizione

Il modulo, è stato appositamente strutturato per supportare Il Dirigente Scolastico che assume in proprio il ruolo di RSPP.

Servizi per Facilitare gli Obblighi del Dirigenti Scolastici

Sono moltissimi gli obblighi che il Dirigente Scolastico è tenuto a rispettare. Scopri i servizi di Tommaso Barone per rendergli il lavoro più semplice.

Tutti gli obblighi del Dirigente Scolastico

In qualità di vertice della scuola, il Dirigente Scolastico ha moltissimi obblighi e responsabilità perché tutto funzioni correttamente.
Dalla sicurezza alle nomine degli addetti alla sicurezza e alla salute, dall’organizzazione interna ai rapporti con gli enti provinciali, ecco un elenco esaustivo dei loro obblighi, per tutti i dirigenti di fresca nomina o che semplicemente sentono il bisogno di una rinfrescata.
Infine, per rendere il lavoro del DS ancora più semplice, ho deciso di rendere disponibile tutti i modelli per verbali, comunicazioni e circolari previsti a norma di legge.
Buona lettura!

In quanto responsabile della sicurezza della scuola, il Dirigente scolastico ha una serie di obblighi e adempimenti secondo quanto previsto dagli artt. 17 e 18 del Dlgs 81/08. Vediamoli insieme:

Articolo 17 – Obblighi del datore di lavoro non delegabili

1. Il datore di lavoro non può delegare le seguenti attività:

  1. la valutazione dei rischi e la conseguente elaborazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) previsto dall’art. 28;
  2. la designazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.

Articolo 18 – Obblighi del datore di lavoro e del dirigente

1. Il datore di lavoro, che esercita le attività di cui all’art. 3, e i dirigenti, che organizzano e dirigono le stesse attività secondo le attribuzioni e competenze ad essi conferite, devono:

  1. nominare il medico competente per la sorveglianza sanitaria nei casi previsti dal presente decreto legislativo;
  2. designare preventivamente i lavoratori incaricati di attuare le misure di prevenzione degli incendi e per la lotta antincendio, di attuare le misure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, e quelli di attuare le misure di salvataggio, primo soccorso e gestione dell’emergenza;
  3. fornire ai lavoratori i necessari e idonei dispositivi di protezione individuale, sentito il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il medico competente, ove presente;
  4. richiedere ai singoli lavoratori l’osservanza delle norme vigenti e delle disposizioni aziendali in materia di sicurezza e di igiene del lavoro, nonché di uso dei mezzi di protezione collettivi e dei dispositivi di protezione individuali messi a loro disposizione;
  5. adempiere agli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli articoli 36 e 37;
  6. consentire ai lavoratori di verificare l’applicazione delle misure di sicurezza e di protezione della salute, tramite il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza;
  7. nelle unità produttive con più di 15 lavoratori, convocare la riunione periodica di questi, come previsto dall’articolo 35;
  8. aggiornare le misure di prevenzione a seconda dei mutamenti organizzativi e produttivi rilevanti ai fini della salute e sicurezza del lavoro, o in relazione al grado di evoluzione della tecnica della prevenzione e della protezione;
  9. comunicare annualmente all’INAIL i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

2. Il datore di lavoro fornisce informazioni al servizio di prevenzione e protezione ed al medico competente in merito a:

  1. la natura dei rischi;
  2. l’organizzazione del lavoro, la programmazione e l’attuazione delle misure preventive e protettive;
  3. la descrizione degli impianti e dei processi produttivi;
  4. i dati relativi agli infortuni sul lavoro e quelli relativi alle malattie professionali che comportino un’assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell’evento, già comunicati all’INAIL o all’IPSEMA, come disposto al comma 1 lettera r);
  5. i provvedimenti adottati dagli organi di vigilanza.

3. Restano a carico dell’amministrazione, tenuta alla loro fornitura e manutenzione per effetto di norme o convenzioni, gli obblighi relativi agli interventi strutturali e di manutenzione necessari per assicurare, ai sensi del presente decreto legislativo, la sicurezza dei locali e degli edifici assegnati in uso a pubbliche amministrazioni o a pubblici uffici, ivi comprese le istituzioni scolastiche ed educative.
In tal caso, gli obblighi previsti dal presente decreto legislativo si intendono assolti, da parte dei dirigenti o funzionari preposti agli uffici interessati, con la richiesta del loro adempimento all’amministrazione competente o al soggetto che ne ha l’obbligo giuridico.

Il modulo, è stato appositamente strutturato per supportare Il Dirigente Scolastico che assume in proprio il ruolo di RSPP.

Di seguito tutti quei documenti che sono fondamentali per gestire correttamente la Sicurezza all’interno della Scuola che dirige.

In tale ambito, il pacchetto prevede 28 moduli così elencati:

Mod. 1: Elezione RLS da RSU → Comunicare il nominativo all’INAIL tramite loro portale in caso di nuova nomina o nuovo Dirigente Scolastico

Mod. 1bis: Ratifica RLS art 47*

Mod. 2: Nomina RSPP*

Mod. 3: Convocazione Riunione Periodica_art 35*

Mod. 4: Verbale Riunione Periodica_art 35

Mod. 5: Comunicazioni al RLS*

Mod. 6: Richiesta Ente Proprietario

Mod. 6 bis: Richiesta Ente Proprietario + Evidenza Oggettiva*

Mod. 6 ter: Segnalazione Ente Proprietario

Mod. 7: Circolare Stato Formazione Lavoratori_art 37*

Mod. 7 bis: Stato della Formazione_art 37

Mod. 7 ter: Registro/Verbale Formazione Lavoratori_art 37*

Mod. 8: Nomina Addetto Antincendio

Mod. 8 bis: Nomina coordinatore Addetti del Servizio Antincendio

Mod. 9: Nomina Addetto Evacuazione

Mod. 10: Nomina Addetto Primo Soccorso

Mod. 11: Nomina Preposti

Mod. 12: Prospetto Generale Evacuazione

Mod. 12 bis, 12t_ter: – Modello Evacuazione Classi

Mod. 12_quater: Verbale Prova di Evacuazione

Mod. 13: Consegna Norme e Manuali in autoistruzione + DPI*

Mod. 14: Procedura Somministrazione Farmaci*

Mod. 18: Organizzazione del Lavoro_All. art 35

Mod. 19: Circolare Informazione Lavoratori_art 36*

Mod. 19 bis: Verbale Informazione Lavoratori_art 36

Mod. 20, 20_bis, 20_ter: Registro dei Controlli Antincendio*

Mod. 21: Diario Manutenzioni

Mod. 22: DUVRI – Lavori con Interferenze

* documenti da protocollare.