Tommaso Barone c’è! …in pillole

Tommaso Barone c’è! …in pillole

Nomine a scuola: Addetti Antincendio

Scopri qual è il ruolo degli addetti antincendio all’interno della scuola, chi può essere nominato e in che modo deve essere formato.

Tra gli obblighi previsti dal Testo Unico per il Datore di lavoro vi è quello di designare preventivamente i lavoratori incaricati della gestione dell’emergenza. In questa categoria rientrano gli addetti all’attuazione delle misure di prevenzione incendi, all’evacuazione dei luoghi di lavoro e gli addetti al primo soccorso.

In particolare, gli addetti antincendio (AA) sono nominati dal Dirigente scolastico e successivamente formati per prevenire l’insorgere di incendi e, in caso di emergenza, per limitare i danni alle cose e alle persone. Il loro ruolo comporta il controllo periodico dei luoghi di lavoro e la segnalazione di eventuali anomalie suscettibili di sviluppare un focolaio o, in caso di incendio, di facilitare la propagazione dello stesso. In caso di emergenza, intervengono sull’evento in corso per controllarne l’evoluzione e per assicurare un esodo sicuro di tutte le persone in caso si renda necessario allontanarle dal luogo in cui si trovano.

Formazione degli Addetti Antincendio

La formazione obbligatoria degli addetti varia a seconda del tipo di azienda e del rischio di incendio (art. 37 del D.Lgs. 81/08). La scuola rientra nelle attività a rischio di incendio medio, poiché si tratta di un luogo in cui sono presenti sostanze infiammabili e/o condizioni che possono favorire lo sviluppo di incendi. Nonostante questo, in caso di incendio, la probabilità di propagazione dello stesso è da ritenersi limitata, per cui la formazione necessaria degli addetti prevede una durata di almeno 8 ore.

Compiti degli Addetti Antincendio

In relazione all’entità dell’evento, l’addetto antincendio deve:

  • attivare lo stato di preallarme (vocale o telefonico);
  • recarsi immediatamente nel luogo del pericolo e valutare l’entità dello stesso;
  • verificare l’effettiva presenza di una situazione di emergenza;
  • in caso di incendio facilmente controllabile, deve intervenire in quanto addestrato all’uso degli estintori;
  • nel caso non sia sicuro di poter controllare l’incendio, evitare di perdere tempo in vani tentativi, ma piuttosto dare inizio alle procedure di evacuazione;
  • isolare il più possibile il luogo in cui si è sviluppato l’incendio, chiudendo le porte di accesso dopo essersi assicurati che non siano rimaste persone all’interno;
  • occuparsi di coloro che necessitano di assistenza, conducendoli al più presto nel luogo di raccolta più vicino;
  • verificare per ciascun piano l’avvenuta evacuazione delle persone, controllando tutti i locali;
  • affiancare i Vigili del Fuoco durante l’intervento fornendo tutte le informazioni del caso;
  • segnalare il cessato allarme.

Tommaso Barone, esperto in Sicurezza della Scuola dal 1998 offre ai Dirigenti Scolastici tutta la documentazione utile per la nomina degli addetti all’emergenza. Per restare sempre aggiornato in materia di sicurezza nella scuola, visita la gallery su www.tommasobarone.it.